Adozione dei bambini di Rishilpi in Bangladesh

La non violenza è la religione migliore

proverbio bengalese

DESCRIZIONE:
Rishilpi è una realtà nata dall’impegno di Vincenzo Falcone e Laura Melano, marito e moglie, con il fine di aiutare i più derelitti della società bengalese, i cosiddetti “fuoricasta”. Si è iniziata l’opera con il costruire laboratori per la conciatura delle pelli, lavoro considerato immondo, ed ora Rishilpi è un luogo fiorente di attività artigianali, di ospedali, di scuole. Un grave problema è rappresentato dall’alto numero di bambini che nascono con malformazioni provocate dall’inesperienza di madri troppo giovani e dal perpetuarsi di pratiche di superstizione che causano danni alla madre e al feto. L’adozione a distanza di questi bambini consente loro di frequentare i centri di riabilitazione, assieme alle madri che così acquisiscono conoscenze su come occuparsi dei figli. L’adozione a distanza riguarda anche bambini normodotati che hanno bisogno di aiuto per frequentare la scuola e anche famiglie indigenti (spesso di vedove con figli) che vengono assistite nei loro bisogni elementari e guidate verso l’autosufficienza.
REFERENTE LOCALE:
Laura Melano e Vincenzo Falcone.
QUOTA ANNUALE:
240,00 euro per l’adozione di un bambino, 400,00 euro per l’adozione di una famiglia.
DURATA:
L’impegno minimo richiesto è di un anno, al termine del quale si può rinnovare l’adozione continuando i versamenti.
MODALITÀ:
I versamenti possono essere effettuati ogni mese oppure una o più volte nell’anno. Nel momento dell’adesione verrà fornita una scheda con i dati e la foto del bambino o della famiglia, sui quali saranno poi date notizie una volta all’anno. Eventuale corrispondenza tra adottanti e adottati avviene esclusivamente tramite l’Associazione.

SOSTIENICI